venerdì 9 giugno 2017

Empeachment dietro l'angolo?

Mentre a Cuba si è inaugurato l’hotel Manzana Kampinski, di categoria 5 stelle plus nel centralissimo Parque Central e prosegue la costruzione di altre strutture lussuose in tutto il Paese, anche con vista a una completa liberalizzazione del turismo statunitense, Oliver Trumpone sta meditando sul proclama da presentare la settimana prossima a Miami, sede degli ultimi nostalgici anticastristi cubani, ma guarda caso anche della maggioranza dei residenti, provenienti dall’Isola favorevole a un disgelo totale. Cosa partorirà “Ollio”? Raderà al suolo completamente i progressi bilaterali ottenuti da Obama, li modificherà parzialmente o addirittura li supererà? Mah, aspettiamo, non manca molto per sapere se compiacerà i suoi amici Marco Rubio & c. oppure la maggioranza dei cubani di origine.

Nel frattempo, a lui come i suoi degni colleghi Temer (Brasile) e Macri (Argentina), comincia a tremare la terra sotto i piedi. Speriamo che sia una speranza anche per il Venezuela assediato da una destra fascista e violenta. 

Nessun commento:

Posta un commento